una dolce pagnotta di spongada

Ingredienti

(10-12 focacce)

  • 1 kg di farina (500 g di manitoba - 500 g di "00")
  • 100 g di lievito di birra fresco (in panetti)
  • 8 tuorli d'uovo
  • 300 g di zucchero
  • 200 g di burro
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 350 ml di latte

Tra i dolci immancabili nella cucina tipica della Valle Camonica, spicca la Spongada. Una soffice focaccia ricoperta di zucchero, è preparata di solito nel periodo pasquale. Negli ultimi anni però la si cucina tutto l’anno, d’altronde come si fa a resisterle? La ricetta è un po’ lunga, ma il risultato è garantito e farà felici sia i grandi che i piccoli.

 

PREPARAZIONE

  1. Sciogliete il lievito nel latte tiepido unendolo poi al burro fuso (temperatura ambiente) e al sale
  2. In una ciotola a parte, sbattete le uova e aggiungetele poi al resto
  3. Adesso lavorate con forza l’impasto con un cucchiaio di legno. Raggiunta una buona morbidezza mettetelo in una ciotola e lasciate riposare per 18 ore con sopra un panno
  4. Finita la lunga attesa, dividete l’impasto in piccoli panetti della grandezza di una mano chiusa e incidete sopra una croce. Lasciate a riposo per altre 4-5 ore
  5. Poi si può finalmente guarnirle: albume montato e zucchero, latte e zucchero o marmellata e zucchero sta a te scegliere. Tenendo i panetti distanti tra loro, infornate per 20 minuti a 180°

 

Dopo tutta questa attesa le tue fatiche verranno ampiamente ripagate: focacce morbide, dolci e gustose, faranno gridare di gioia il tuo palato (e gli amici). Provatele anche con una fetta di salame, un abbinamento bizzarro, ma che sarà una sorpresa!