impiattamento del coregone di Sirmione

Ingredienti

Per 4 persone

  • 4 coregoni
  • 50 g di farina
  • 1 cipolla
  • 2 zucchine
  • 1 manciata di fagiolini verdi
  • 1 costa di sedano
  • 1 carota
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 bicchiere di brodo vegetale
  • 8 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe

 

Non solo tu ami visitare Sirmione. Anche il coregone sa apprezzare le bellezze della zona del  basso-Garda e in particolare quelle intorno alla penisola. È un pesce di lago molto pregiato e dal sapore delicato, non grasso e facile da digerire, caratteristiche che lo posizionano al primo posto nei ristoranti della zona.

Passiamo ora ai fornelli per gustare a pieno un piatto tipico della tradizione gardesana. Eccoti una ricetta facile da realizzare che lascerà senza parole i tuoi ospiti.

 

PREPARAZIONE:

  1. Prima di tutto pulisci e lava con cura i coregoni. In seguito sviscerali e sfilettali per separare la sua parte migliore e più gustosa, il filetto. Lasciali poi ad asciugare su un panno pulito.
  2. Infarina i filetti e fateli rosolare nella metà dell’olio. Quando saranno dorati, toglili dalla padella e tienili al caldo.
  3. In un’altra padella metti l’olio rimanente e fate rosolare fino a doratura sedano, carota e cipolla tutti tritati.
  4. Aggiungi i fagiolini e le zucchine tagliate, sfumando con poco brodo vegetale.
  5. Quando le verdure saranno quasi cotte, ma ancora croccanti, metti i filetti di coregone. Infine salate, pepate, sfumate col vino bianco e portate a fine cottura.

 

Tutti a tavola! Il protagonista dei ristoranti gardesani è pronto a stupire ancora. Successo garantito.