Centro storico Domodossola

Punto di congiunzioni delle sette valli ossolane, Domodossola è un borgo di frontiera, punto di congiunzione tra l’Italia e la Svizzera attraverso il passo del Sempione. Proprio per questa sua natura vanta una storia antica legata ai transiti di mercati e pellegrini. Non perderti il centro storico medievale e rinascimentale e i suoi dintorni ricchi di storia, arte e cultura. Scopri tutte le bellezze che le hanno valso il titolo di “Borgo della Cultura”.

 

IL RUOLO DI CITTÀ CONFINE
Le origini di Domodossola risalgono alla seconda metà del primo millennio a.C. quando si stabilì in queste zone una popolazione di origini ligure, i Leoponzi. Diventerà una città davvero importante dopo la conquista romana, elevandosi a grado di municipio. Domodossola deve il suo nome proprio a questo periodo in cui venne chiamata Domus Oxulae.
Il paese ha da sempre avuto un ruolo di passaggio, però questo compito aumentò nel 1805 con la strada napoleonica del Sempione. Un collegamento tra Italia e Svizzera a cui un secolo dopo seguì la costruzione del traforo e della linea ferroviaria. Chi volesse approfondire la costruzione di questa importante struttura, il Museo Civico del Sempione offre la possibilità di ripercorrerla attraverso cimeli originali e testimonianze fotografiche.

 

DOMODOSSOLA DA VEDERE
A Domodossola ce n’è per tutti i gusti. Si parte dal cuore della città, il centro storico, di origine medievale con in mezzo la caratteristica Piazza Mercato. Famosa per i portici e per le case signorili con stupendi balconi e loggette, tutt’intorno potrai ammirare il Teatro Galletti, i palazzi nobiliari, i tipici tetti in beole e la bella Chiesa Collegiata, consacrata ai Santi Gervasio e Protasio, patroni della città. Proprio a loro è dedicato il festival estivo del “Giugno Domese” che si svolge il 19 Giugno con spettacoli, cabaret e tanta musica.
Poco fuori da Domodossola, sul colle di Mattarella, ti stupirà il Sacro Monte Calvario. Proclamato nel 2003 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, si erge in posizione panoramica su tutta la città. Vicino al complesso sacro, che è anche una riserva naturale speciale, l’itinerario escursionistico “Via dei Torchi e dei Mulini” ti permetterà di ammirare antiche testimonianze di economia rurale.

 

Anche i dintorni di Domodossola sono ricchi di bellezze storiche e naturalistiche. Il territorio circostante vanta numerosi borghi da esplorare: Macugnaga, Vogogna, Malesco e Santa Maria Maggiore. Inoltre se volessi vivere un’esperienza diversa, passa per le strade del centro il sabato mattina e lasciati incantare dal mercato plurisecolare dai mille colori.