panorama della via Francigena a Telese

Telese Terme è una tappa nodale della “Via Francigena del Sud”, la strada che i pellegrini in epoca medioevale percorrevano da Roma per raggiungere la Terra Santa, attraversando il basso Lazio, la Campania e la Puglia. Lungo il percorso non transitavano esclusivamente pellegrini e devoti, ma anche e soprattutto mercanti, eserciti, uomini politici e di cultura.
 
Questo itinerario sacro che ricalca l’antica Via Latina, costituisce la direttrice montana del pellegrinaggio verso i porti pugliesi. Il suo tratto sannita, da Faicchio a Benevento, attraversa i comuni di Faicchio, San Salvatore Telesino (Antica Telesia), Telese Terme, e le aree di sottovalle dei Comuni di Castelvenere, Guardia Sanframondi, San Lorenzo Maggiore e Ponte, per poi raggiungere la città di Benevento e la terra natia di Padre Pio. 

Il percorso proposto è innanzitutto quello ciclabile, che da Faicchio a Benevento, percorre il fondovalle del fiume Calore ed utilizza il più possibile strade secondarie, non trafficate, panoramiche, percorribili in sicurezza in bicicletta. 

Il percorso in terra “telesina” attraversa l’area archeologica di “Telesia Vetere” e delle mura dell’antica Telesia romana, fa tappa all’Abbazia del Santo Salvatore e passando per le sorgenti del Parco Turistico del Grassano, e   la pista ciclabile lungo lo spettacolare corso del Fiume Grassano, raggiunge il sito archeologico della Cattedrale  della SS Croce dell’X secolo. Qui, nella visita al Giardino Archeologico è possibile vedere resti di colonne della cattedrale normanna e la bella Torre campanaria in parte costruita con materiali di spoglio dell’antica Telesia.