Chiesa San Francesco a Tivoli

Turisti e amanti della bellezza sono sempre stati attratti da Tivoli, un paese che ti fa vivere un affascinante viaggio tra archeologia, storia e paesaggi naturalistici. In un luogo così ricco d’arte non poteva certo mancare un patrimonio religioso invidiabile. Proprio nel centro storico di Tivoli troviamo diversi luoghi di culto come la Cattedrale di San Lorenzo, la Chiesa di San Silvestro e la Chiesa di Santa Maria Maggiore. Strutture uniche, dal fascino irresistibile, con una gloriosa storia da raccontare e con opere d’arte e affreschi imperdibili.

 

CATTEDRALE DI SAN LORENZO
La Cattedrale di San Lorenzo, o Duomo di Tivoli, è l’edificio religioso più rappresentativo della città. Una tradizione leggendaria lega la sua fondazione all’imperatore Costantino e la sua realizzazione sarebbe avvenuta sopra le rovine dell’antico Foro Tiburtino. Oggi sappiamo però che venne costruita in periodo medievale.
È famosa principalmente per il maestoso campanile romanico alto ben 45 metri da cui domina tutto il paese, ma il suo interno non è da meno. Tre capolavori sono ammirabili ancora oggi: il gruppo ligneo della Deposizione, la Custodia d’argento del XV secolo e il Trittico del Salvatore raffigurante il Cristo, la Vergine e San Giovanni Evangelista.

 

CHIESA DI SAN SILVESTRO
La Chiesa di San Silvestro è uno dei luoghi di culto più amati dagli abitanti di Tivoli che spesso vengono a celebrare matrimoni ed altre ricorrenze. Dopo molte modifiche della sua pianta, oggi si presenta con un’unica navata e con un’architettura in stile romanico.
All’interno, due affreschi nell’abside si prendono la scena e gli occhi dei visitatori: uno raffigurante il “Cristo che porge il rotolo della legge a San Pietro”, l’altro rappresenta alcune scene della vita di San Silvestro.

 

CHIESA SANTA MARIA MAGGIORE
La Chiesa di Santa Maria Maggiore è il secondo luogo religioso per importanza a Tivoli, dopo il Duomo. Appena arrivati non si può non rimanere incantati dalla stupenda facciata caratterizzata da un imponente portone, dal soprastante rosone e dalla torre del campanile che si scorge poco più dietro.
Al suo interno le opere d’arte sono molte e tutte da vedere. Troviamo la Tomba di Ippolito d’Este, il Polittico della Vergine, la tavola di Sant’Antonio da Padova, quella della Vergine Orante e l’affresco della Madonna con Bambino.

 

Tivoli non smetterà mai di stupirci. Ogni angolo, ogni via, può regalare un scorcio indimenticabile che solo questo luogo riesce a dare. Tutto ciò passeggiando comodamente per le vie del centro storico. Meglio di così?